Fuorisalone Monza: concorso e mostra sul compensato curvato

Fuorisalone di Monza: la ripartenza dopo la Pasqua

La Pasqua si avvicina e, anche se non la trascorreremo in famiglia e non potremo fare la meritata vacanza che quest’anno ci è stata negata dall’emergenza COVID-19, si tratta tuttavia di un momento per riflettere. In particolare, noi di Condominio Solutions ci teniamo a sottolineare come in questi ultimi mesi abbiamo recuperato un’economia fatta dei frutti del nostro lavoro e come abbiamo capito di essere in grado di farcela da soli, anche se lo Stato non ci sostiene.

Sarà questa la nostra Resurrezione, festeggiare i tanti momenti lavorativi e le piccole soddisfazioni che ci siamo, a fatica, conquistati. Ecco perché, il nostro augurio va alle tante aziende che, da sole, aiutano l’economia italiana. Ma non si deve disperare e lo sguardo di Condominio Solutions è sempre proiettato al futuro, al Fuorisalone di Monza per la mostra su Joe Colombo e la presentazione dei lavori del concorso “Curvare lo Spazio” dedicati al compensato curvato.

“Curvare lo Spazio”: diamo spazio ai giovani designer

Con il concorso “Curvare lo Spazio” Condominio Solutions ed Econetwork intendono dare spazio ai giovani designer che studiano la lavorazione del compensato curvato e si sono da poco affacciati al mondo della progettazione o stanno per farlo. L’obiettivo del concorso è dare ai giovani dai 18 ai 35 anni l’opportunità di collaborare con aziende leader del settore e, in occasione del Fuorisalone di Monza, saranno selezionati 5 progetti.

Si tratta di un’occasione di ampia visibilità e di respiro internazionale, data anche la partecipazione di un gruppo di giovani designer iraniani con le loro proposte sul tema del compensato curvato. Lo spazio, nell’ambito del concorso, è intesi come: “il luogo indefinito e illimitato in cui si pensano contenute tutte le cose materiali, le quali, in quanto hanno un’estensione, ne occupano una parte e vi assumono una posizione, definita mediante le proprietà relazionali di carattere qualitativo (sempre relative a una certa scala) di vicinanza, lontananza, di grandezza.”

Uno spazio che i partecipanti devono saper trattare presentando un’idea progettuale che coniughi il tema del concorso – il compensato curvato – con il mondo dell’industria e dell’artigianato. Saranno, in questo contesto, valutati positivamente i nuovi modi di pensare il compensato curvato, la ricerca di nuovi materiali e la proposta di idee di arredo e oggetti funzionali all’abitare contemporaneo. Il lavoro riguarderà le seguenti aree tematiche:

– complementi d’arredo;
– componenti per il benessere in ambito domestico;
– complementi di arredo per esterni;
– oggettistica per la casa. Scopri di più sul concorso qui.

Una mostra per ricordare Joe Colombo, l’artista del compensato curvato

Accanto alla presentazione dei progetti vincitori del concorso “Curvare lo Spazio”, durante il Fuorisalone di Monza Econetwork e Condominio Solutions hanno pensato di organizzare una mostra dedicata a Joe Colombo (1930-1971), artista che da sempre ha utilizzato questa tecnica della lavorazione del legno nella realizzazione di oggetti di design.

Molto apprezzata ancora oggi è la sua Sbalzo Sedia, formata da una struttura in tubolare d’acciaio con finitura in cromo lucido a cui si agganciano due semi-sedili rivestiti in pelle e in compensato curvato. Si tratta di una seduta impilabile e confortevole, perfetta per la casa e il contract. Altrettanto conosciuta è la coppia di poltrone modello 4810 realizzata da Joe Colombo per Kartell con elementi curvati in legno compensato uniti a secco e laccati in bianco.

Si tratta di importanti testimonianze di come il compensato curvato rappresenti una tecnica di lavorazione del legno dall’alto valore artistico e design, ma soprattutto una tradizione antica e tutta italiana da salvaguardare e trasmettere alle generazioni future. Magari, perché no, proprio uno spunto da cui l’industria del legno e del design potrà ripartire una volta passata l’emergenza COVID-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *